Abbazia di Marienberg Menu

Diventare monaco

“Chi è l’uomo che vuole la vita e arde dal desiderio di vedere giorni felici?”, chiede San Benedetto, nostro padre fondatore, all’inizio della sua Regola (Prologo 15). San Benedetto pertanto non concepisce la vita monastica come fuga in convento, ma come offerta della propria esistenza a Gesù Cristo che parlando di sé dice: “Io sono la via e la verità e la vita” (Gv 14,6). Ma come si diventa monaco benedettino? Di seguito cerchiamo di riassumere la risposta a questa domanda.
Presupposti generali

Per diventare monaco bisogna essere di sesso maschile, cattolico e aver compiuto 18 anni. Inoltre non si devono avere da vincoli matrimoniali ed essere sano dal punto di vista fisico e psicologico. È auspicabile anche l’aver conseguito un diploma di scuola superiore o l’aver concluso una formazione professionale.
Se un uomo sta soppesando la possibilità di entrare in convento, dovrebbe già praticare la fede nella vita quotidiana e condurre una vita nella preghiera. Il criterio più importante per un aspirante monaco è che sia effettivamente alla ricerca di Dio (cfr. RB 58,7). Ma affrontiamo un passo dopo l’altro …
Ospite nella comunità conventuale
Nel caso che qualcuno stia considerando il pensiero che Dio potrebbe chiamarlo alla vita monastica, il primo e migliore passo da compiere è rivolgersi spontaneamente al padre responsabile per trascorrere alcuni giorni come ospite del monastero benedettino di Monte Maria: in convento come ospite!
Dopo aver risposto a eventuali domande, saremo lieti di ospitarLa per alcuni giorni in una stanza dell’area riservata agli ospiti e di renderLa partecipe alla vita quotidiana dei monaci. Nel corso di questo primo soggiorno il maestro dei novizi sarà a Sua disposizione per rispondere alle Sue domande e richieste. Nel caso questo primo soggiorno incontrasse il Suo favore, sarebbe conveniente che trascorresse tra noi un periodo più lungo, di circa due settimane, per poter imparare a conoscere meglio il nostro modo di vivere.

Diventare postulante
Se dopo il soggiorno come ospite dovesse decidere di compiere un altro passo in direzione della vita monastica, è arrivato il momento di farlo con una richiesta scritta. Il postulato è il periodo di preparazione che dà avvio alla vita religiosa. Ha una durata da sei a dodici mesi.

Diventare novizio
Dopo una reciproca valutazione dall’esito positivo, il postulante è ammesso a un noviziato di un anno e riceve l’abito religioso. Il periodo di noviziato serve a conoscere meglio la propria vocazione e ad approfondire il nostro modo di vivere. Le giornate del novizio sono caratterizzate dalla partecipazione alla liturgia e dedicate all’apprendimento e all’esecuzione di lavori quotidiani. Il noviziato avviene sotto la guida di un padre maestro che ha il compito di esaminare i proponimenti e la vocazione del candidato e di introdurlo alla vita monastica.

La professione temporanea
Se alla fine dell’anno di noviziato Lei e la comunità giungerete alla conclusione che Lei ha avuto in dono la vocazione alla vita monastica, allora con la professione temporanea (professione semplice) si legherà alla nostra comunità per tre anni e riceverà il Suo nome monastico. Con la professione temporanea termina la formazione da novizio. Lei potrà ora immergersi ancora più intensamente nella vita monastica. A conclusione del noviziato avrà un colloquio con il nostro abbate in merito al Suo successivo percorso monastico. Un eventuale corso di studi o un altro tipo di formazione inizia in genere durante il periodo della professione semplice.

La professione perpetua
Dopo almeno tre anni di professione temporanea arriverà il momento della professione perpetua. Se dovessero sussistere dei dubbi fondati, il periodo di professione temporanea può anche essere prolungato. Con la professione perpetua Lei diventa a pieno titolo membro della nostra comunità. Noi benedettini ci leghiamo al convento e alla comunità per tutta la vita. Per questo è necessario che sia Lei che la comunità possiate valutare liberamente la Sua vocazione.
Se ha altre domande, La invitiamo a rivolgersi al maestro del noviziato: P. Urs Maria OSB
close-buttontechnologyenvelopego-back-left-arrowright-arrow-forwardtoolarrows-4phone-callarrows-3cloudymagnifying-glassshopping-bagdownload-1telephonedownloadright-arrowarrows-2calendar-1arrows-1arrowscrossmenu-buttonphoto-camera-1menu-button-of-three-horizontal-linestripadvisor-logotypehand-finger-pointing-downfacebook-logo-buttonzoom-in-1play-buttontwitterclose-envelopephone-receiverprinter-printing-documentlocation-pinyoutubeplaceholder-1placeholdercalendarpicture-1zoom-inpicturemailinstagramfacebook-1facebooksungoogle-pluswebcammusica-searchermenuphoto-camerafacebookinstagram